Tag Archives: on air

L’ascensore di Radio Deejay…

1 Feb

Scrivo questo Post oggi che Radio Deejay compie 31 anni… nata come me (guarda caso) nel 1982 eheh.

In queste prime tre settimane di diretta ho pensato spesso a quando avevo solo 16 anni… a quell’età avevo praticamente obbligato i miei genitori ad accompagnarmi a Milano perché volevo (pretendevo) di andare a vedere dal vivo gli studi di Radio Deejay.
La passione per la Radio era già radicata dentro di me e quella per Albertino, il mio “mentore” di sempre, una vera e propria “droga” verso l’etere. Passavo molti pomeriggi a ripetere le frasi del Deejay Time in quel di Portici, provincia Napoletana dove sono cresciuto per i primi 19 anni della mia vita e dove i miei amici storici mi guardavano stralunati e confusi tra la voglia d’arrivare e un sogno forse palesemente irrealizzabile per un ragazzino come tanti.

Ricordo bene quando mi sono trovato davanti al palazzo di Via Massena 2, la sede di Deejay e ho pensato: “non ci credo, sto salendo“. Ricordo che ero con mio Zio Alessandro, forse la persona che più di tutte ha riversato le sue passioni e i suoi sogni su di me, sperando che io riuscissi a realizzarli e Carlo, uno dei miei migliori amici di sempre.
Ricordo l’attesa nell’ascensore, quella salita fino al secondo piano che non finiva mai e quel piccolo sogno che man mano si stava per realizzare: “vedere finalmente il posto dove ogni giorno il mio idolo andava in diretta“.

Ricordo quando siamo usciti dall’ascensore che le mie gambe tremavano dall’emozione e il primo ad accoglierci fu Mario Fargetta, una persona di un’umiltà e disponibilità che quasi stonava con l’aurea che emanava ai miei occhi, ma oggi a distanza di 14 anni da quell’evento posso confermare che Mario è una persona davvero eccezionale e che quella semplicità fa proprio parte del suo carattere – ho avuto modo negli anni di intervistarlo in tv e suonare con lui in un paio di serate e confermo sempre quanto sia una persona estremamente disponibile.

Ritornando a quel giorno, ricordo d’aver visto sullo stesso piano e nel giro di 2 minuti, i Fichi d’India, Paoletta, il Dj Giuseppe e poi infine lui… Albertino. Ricordo inoltre che quel giorno non era particolarmente allegro, ma fu comunque disponibile e mi chiese: “quindi tu vuoi lavorare in radio?“… io risposi: “Si, è il mio sogno“… di sicuro lui avrà pensato: “tiè, eccone un altro“, ma fu comunque molto gentile e disponibile senza mai trattarmi come un ragazzino Pirla. Questo non lo dimenticherò mai.
E’ stata una gita breve, ma intensissima!

Finita la gita a Deejay ricordo ancora il ritorno, sempre in quell’ascensore e con le gambe che tremavano più di prima. Ricordo d’aver detto a mio Zio “un giorno io lavorerò in questo palazzo” e ora all’età di 30 anni pensare d’andare ogni giorno in quel palazzo per trasmettere in diretta su m2o (la radio “figlia” di Deejay), di fonte allo studio dove trasmette Albertino mi fa ancora tornare ragazzino.

L’ascensore è sempre lo stesso, quello che è cambiato forse è il tempo d’attesa che mi porta al secondo piano… l’ansia non c’è più, ma i sogni e l’emozione restano sempre.

In questi 14 anni ne è passata d’acqua sotto i ponti, ho avuto modo di lavorare per quasi 4 anni ad Rtl 102.5, Hit Channel, Radio Italia Network e altre realtà, ho avuto la fortuna di conoscere meglio in alcune serate in discoteca Albertino e di affiancare Fargetta, ma per me loro rimarranno sempre i miei idoli e nel mio cuore resteranno sempre nell’olimpo degli irraggiungibili.

Volevo condividere queste mie emozioni perché è proprio vero che crescendo si acquista di consapevolezza e le esperienze aiutano a vedere tutto in un modo più realistico, ma guardando la foto qui in basso io, personalmente mi emoziono sempre.

p.s. vi aspetto da lunedì a venerdì in diretta su m2o insieme a Selvaggia Lucarelli con LA FINE DEL MONDO.

Fabi & Albertino

Digital Camera

 

Qui sotto invece il video che ho dedicato l’anno scorso a Radio Deejay per i suoi primi 30 anni 🙂

Voglia di tornare in diretta!

21 Set

Alla fine è proprio così… ci potranno essere mille distrazioni, mille altre occupazioni divertenti e professionalmente super soddisfacenti, ma io rimarrò cmq un “Animale da diretta”
che sia radio oppure tv, ciò che Amo più fare è sentire il brivido della diretta, di quel qualcosa che si muove dentro, mentre uno, nessuno o centomila persone ti stanno ascoltando.

Ogni anno puntuale come un orologio arriva dentro di me questo strano magone e quella voglia matta di tornare a parlare alle persone LIVE, senza fronzoli, artifici e senza le sapienti mani di un regista di post-produzione, che tra le altre cose, la maggior parte delle volte elimina e/o corregge quegli scivoloni che in diretta sono impossibili da evitare.
Ascolto la radio ogni giorno da quando sono nato e… ragazzi non ce n’è… un programma in diretta è centomila volte più avanti di uno realizzato in un freddo studio, dove l’unica cosa che deve riuscire bene è: non sbagliare pronunce e (paradossalmente) cercare d’avere lo stesso spirito emotivo di una diretta… ma come si fa?!? è impossibile!!
Chi come me fa questo lavoro e Ama quel brivido che sale al 3…2…1… in onda!!!,  sa bene e capisce bene ciò che sto scrivendo…

Insomma… senza gesti scaramantici e senza mezzucci superstiziosi, tipo… fioretti dove ci si fa crescere i capelli e cose del genere…, spero davvero in questa stagione lavorativa di tornare in diretta in radio… e se proprio non sarà (ancora) possibile, mi impegnerò ugualmente a fare bene il mio lavoro di Speaker, anche se in differita, illudendomi di andare in diretta… anche se davanti a me non ci sarà altro che un microfono, un computer e magari (se sarò fortunato) un regista… chissà, magari ancora il mio fratellino Alex Nocera… 😉

Vi lascio con il più classico degli “Stay Tuned”!!!
P.s. W la RADIO… oggi e sempre!!!

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: