Tag Archives: Lavoro

Buoni propositi…

18 Set

Mai come quest’anno, sono ritornato a casa e mi sono subito dovuto immergere nel lavoro. Ovviamente questo non mi dispiace affatto, anche perché quando sono meno occupato divento sclerotico e scontroso… insomma, sono un tipo di persona che si ammala a star ferma, nonchè una di quelle che al 3° giorno di vacanza comincia a sentire quella strana voglia di “stressarsi” sul lavoro ed immergersi tra le mille difficoltà di chi ha scelto un cosiddetto impiego artistico.

Questo è una anno un po’ particolare, forse perché è l’anno dei miei 30, quindi sempre per il carattere di… merda che mi ritrovo, comincio a voler correre ancora di più di quanto già faccio.

Ogni anno noi tutti negli ultimi giorni di vacanza cominciamo a buttar giù nella nostra mente gli stramaledetti buoni propositi per il nuovo anno lavorativo alle porte… ma quest’anno ho agito d’anticipo e sono ben contento d’essermi fissato degli obiettivi di gran lunga prima di partire per le vacanze. Questo è un bene per il mio livello d’organizzazione, ma un male in quanto ho già la casa piena di post-it e l’agenda del telefono che continua a ricordarmi quante cose ho da fare e quante altre devo proporre in giro.
Bhè dai… forse solo averlo scritto da tutte le parti ed essermi organizzato anzitempo mi fa sentire a metà dell’opera 😉

Detto ciò mi auguro davvero che l’economia si riprenda un po’ e che si sblocchino determinati meccanismi televisivi, in quanto ho un format che nn vedo l’ora di vedere in onda, ma soprattutto nn vedo l’ora di sapere che ne pensate voi 😉

Incrociate le dita per voi stessi, credete nelle vostre capacità e portate a termine almeno uno dei buoni propositi prefissati… del resto sono sempre gli stessi: “trovare un buon lavoro, imparare una lingua nuova, andare in palestra………………..” etc. etc. etc.

Immagine

Annunci

Festa dei lavoratori… una razza estinta?!

1 Mag

Girovagando sul Web, ho trovato questo testo di Antonio Menna, un giornalista e scrittore che apprezzo molto.

Visto che oggi è la festa dei lavoratori, una categoria, che va assottigliandosi sempre di più a causa della crisi, credo che leggere questo post faccia un certo effetto… 😉

Dedicato ai lavoratori precari… quelli che vorrebbero il posto fisso, ma pensano che sarebbe più probabile se ritornassero i dinosauri 😉

Immagine

Lavorare è un dovere, pagare un OPTIONAL!

17 Apr

E’ da un po’ di tempo che avevo in canna un articolo su questo argomento e oggi dopo l’ennesimo scoglionamento post-lavorativo, ho deciso di condividere con voi qualche pensiero…

Siamo tutti d’accordo che la crisi esista ed è davvero pesante, ma questo non giustifica i datori di lavoro, richiedenti di collaborazioni, prestazioni etc. a non pagare, dopo aver cmq usufruito di un NOSTRO servizio.
Purtroppo questa è la dura verità di questo periodo.

Sembrerebbe che ‘LAVORARE’, oltre ad essere un diritto-dovere di ogni cittadino, sia diventato anche un lusso, quindi non bisogna aspettarsi il giusto compenso a fine mese o quantomeno non entro le scadenze pattuite.

Vi siete accorti che per essere pagati ciò che si spetta BISOGNA SOLLECITARE……………. ma come??? per lavorare se non ci sollecitiamo da soli prendiamo dei caziatoni assurdi e quando si tratta di pagare, dobbiamo sollecitare ancora noi, se no si “dimenticano”……………………………

Vi racconto l’ultimo episodio in ordine di tempo (il tempo dell’esattoria…): sto ancora aspettando il pagamento di ben 3 mensilità da parte di un Famoso e importante gruppo editoriale di Roma con il quale ho avuto il piacere (professionale) di collaborare lo scorso anno. Il bello è che nel periodo della mia collaborazione: settembre-dicembre 2011 oltre a eseguire il mio lavoro (spero egregiamente), ho dovuto anticipare tutto: viaggi, vitto, alloggio etc… ma mi sono detto: vabbè, fa niente… nonostante vedrò i primi pagamenti a… 90 giorni fine mese data fattura più 15 giorni di tolleranza da contratto, tutto sommato la simpatica inculata sembra valerne la pena… 😉

Ad ogni modo ragazzi, ho ricevuto una prima fattura (mensilità) dopo ben 130 giorni (quindi ben oltre anche lla tolleranza loro… e mia) e poi da li… IL NULLA!!!

Ho pensato quindi di scrivere tutto questo non per lamentarmi e basta, anche perché purtroppo ci sto facendo l’abitudine a sollecitare quando scadono le fatture (se no vi assicuro che dall’altra parte nessuno si “ricorda” di pagare), ma per darci tutta una svegliata!!

Lavorare oltre che un dovere, è un diritto di ognuno di noi… lavoratori assunti e liberi professionisti, quindi se vi sentite dire (dopo aver fornito le vostre prestazioni): “scusa, ma sai è un periodo difficile, potresti aspettare ancora un po’”… voi rispondete: “scusa, ma sai, nonostante fosse un periodo difficile io ho lavorato e anticipato tutto ugualmente e siccome è un periodo più difficile per me che sono un individuo e non per te che hai un’azienda, allora… CACCIA SUBITO CIO’ CHE MI SPETTA!!!!

Grazie a Dio non tutti sono così, anche se di soldi lasciati ad aziende che “falliscono al momento di pagare” ne ho lassciati un bel po’.
La crisi sta davvero mettendo tutti a dura prova… l’importante è che la parola “crisi” non venga usata come scusa, cosa che invece accade sempre più spesso per farci lavorare e non pagarci!

Trovare lavoro è molto difficile ormai, ma non baciate i piedi a nessuno… anche perché con molta probabilità dovrete lottare con lui per avere ciò che vi spetta!

Una bella idea per i giovanissimi!

27 Mar

Scherzando e ridendo siamo arrivati al quarto anno del salone dello studente di Alessandria, meglio conosciuto come Progetto Evoluzione – salone orientamento lavoro.
Ogni anno vivo quest’esperienza in modo molto personale per diverse ragioni, del resto tutti siamo stati studenti e tutti o quasi dopo la scuola ci siamo chiesti mille volte: “e ora, cosa faccio?”…

Il Progetto Evoluzione nasce da un’idea de La Città dei Giovani (della quale orgogliosamente sono vice presidente), in collaborazione con Aristea e la Provincia di Alessandria.

Il Salone non ha la pretesa di dire ai ragazzi cosa faranno da grandi, ma almeno far conoscere loro le prospettive REALI e soprattutto far conoscere le persone che hanno scelto un certo tipo di lavoro e quindi creare dei Forum di discussione, dove si può chiedere senza sentirsi in imbarazzo, visto che i relatori che vengono scelti ogni anno sono giovani di successo con una certa spiccata dose di sensibilità e disponibilità.

Quest’anno abbiamo dedicato gli argomenti di discussione a due tronconi lavorativi che sempre di più si stanno facendo strada nel mondo del lavoro:
– LA COMUNICAZIONE e I SOCIAL MEDIA
– FITNESS, BENESSERE e NUTRIZIONISMO

Tenteremo in questo modo di far “innamorare” di questi ambiti lavorativi i ragazzi che magari ancora non sanno cosa vorranno fare da grandi.

In questo post voglio ringraziare tutti i ragazzi che ci saranno, le scuole che hanno aderito, le università migliori di Piemonte e Lombardia presenti, gli enti del lavoro, nonché i relatori che hanno aderito al progetto e verranno a parlare di quanto è bello lavorare facendo ciò che si è sempre sognato.
Faccio i nomi: Riccardo Cresci (Giornalista), Gigi Cutrí (Regista Radiofonico e Direttore Radio Web), Francesca Rossi (Istruttrice Fitness e Personal Trainer), Andrea e Valentina Lanzone (Direttori Centro Fitness & Wellness), Matteo Terzi (Busker), e poi ci saró io a parlare di quanto è bello lavorare nell’ambito della comunicazione e nello specifico del capo Autoriale e di Conduzione televisiva.

Insomma ragazzi, il Salone è COMPLETAMENTE GRATUITO, quindi se siete di quelle parti e volete farvi un giro: NIENTE PAURA… non ci sono limiti d’età alla voglia di sapere e conoscere!!

P.s. In ultimo abbiamo pensato anche a chi si vuole cimentare con la telecamera, grazie alle interviste di Davide Rizzi.

Giovedì 29 e Venerdì 30 io ci sono e con me tutta La Città dei Giovani!!

Vi aspetto!!nn

20120327-181524.jpg

Tendiamo ad occupare il tempo che abbiamo a disposizione?!?

25 Gen

Capita a tutti nella vita di arrivare a casa dopo una giornata inconcludente o quasi… Per alcuni può sembrare pacchia: del resto cosa c’è di meglio di una giornata di poco lavoro per svagarsi, rilassarsi, pensare alla lista della spesa, le prossime vacanze etc ???
Beh Amici… Io saró ANORMALE, ma queste giornate le odio!!
Sono totalmente incapace di gestire i cosiddetti Tempi Morti, le attese, godermi il tempo a disposizione prima di ritornare a BOMBA su mille progetti.
Il mio caro amico Andrea qualche giorno fa mi ha detto una frase sacrosanta che in effetti mi somiglia parecchio che scrivo qui di seguito: “siamo come il gas, tendiamo ad occupare lo spazio che abbiamo a disposizione…, spazio inteso come tempo ovviamente…
In effetti è così per molte persone, tra le quali ci sono anch’io: se abbiamo da fare 2000 cose, magicamente ci riusciamo nel poco tempo che abbiamo a disposizione, magari lamentandoci di nn avere tempo sufficiente e invece CE LA FACCIAMO SEMPRE!!! Quando invece abbiamo le giornate piuttosto libere, paradossalmente concludiamo la metà delle cose nel medesimo tempo che abbiamo a disposizione.

Scusate se sembro criptico, ma da inizio anno ho avuto delle scelte lavorative da fare… Scelte che mi piace considerare investimento, ma caspita quanto è strano doversi riadattare a degli standard molto più concettuali e riflessivi, per me poi che ho un carattere DINAMICO, IMPULSIVO, insomma un Vulcano sempre in procinto di scoppiare (positivamente s’intende)…
La prima fase del mio “dietro le quinte” autoriale è molto concettuale e nn nego di star imparando molto, ma che nervi ragazzi quando vorresti scendere in campo in prima linea e invece devi metterti li a pensare, ragionare e PONDERARE I TEMPI E LE SCELTE GIUSTE per un buon prodotto!!!

Sono/Siamo in procinto di un prossimissimo startup televisivo, quindi devo IMPARARE AD ASPETTARE… Del resto porca miseria: NON SI SMETTE MAI DI IMPARARE!!

La Morale della favola ragazzi è che INVIDIO DI BRUTTO tutti coloro che sanno GODERSI i tempi morti, i pochi impegni e così via.. SU QUESTO CREDO PROPRIO CHE NN CI RIUSCIRÓ MAI :)))

Buona Serata Ragazzi e accettate un consiglio: se partite per le vacanze non portare con voi note boom, iPad e altre tecnologie!!!! Fatelo anche per me, visto che io lontano dai miei impegni, progetti, lavori e idee proprio nn ci so stare!!!! :)))

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: