Tag Archives: blog

Genitori: prima parte – MANGIARE DALLA MAMMA

6 Mar

Carissimi Amici, ho deciso di fare un paio di Post sui miei genitori, perché troppo spesso si da la loro presenza per scontata e invece, ogni tanto mi piace pensare a loro come una parte della mia vita fortunata, non scontata, a cui non saprei rinunciare.
Il primo post è dedicato alla mia mamma, che oltre ad essere Indispensabile per me, è anche una Super Ottima Cuoca, con Mega specializzazione per i dolci 😉

E’ da un anno e mezzo circa che non vivo più con i miei, ma quando torno a casa, cerco di farlo con lo stomaco più che vuoto, altrimenti rischierei di non alzarmi più dalla sedia. 😉

E’ proprio vero che le mamme ti vedono sempre troppo magro… ma com’è possibile che non si rendano conto che magari hai qualche chilo in più e che la frase: “vorrei rimanere leggero” non è una battuta sentita a Zelig 😉

E’ vero anche però che non mi risparmio, perché quando torno a casa dai miei, so che salirò le scale a piedi, ma poi andrò via rotolando come un pallone da rugby!!

Ragazzi quando si mangia dalla mamma, c’è: il primo (altezza del piatto misurata in metri), secondo, contorno, frutta e… DOLCEEE!!!!!!!
Parola d’ordine: MANGIARE TUTTO  e con Grande Gusto!!! 

Insomma, ritornare quella volta a settimana a mangiare dai miei è un PIACERE COSMICO e ovviamente non solo per il cibo, ma anche perché ritrovo il cosiddetto GUSCIO che noi maschi meridionali amiamo tanto!!!

Voglio ringraziare ancora una volta la mia mamma, perché mi ha insegnato a fare la pizza, anche se come la fa lei, non la saprei mai fare, ma in fondo sono felice così… almeno prendo la scusa per andare a mangiare la pizza da loro… senza rinunciare ad una delle sue crostate o torte, che non hanno nulla da invidiare al BOSS DELLE TORTE di Sky!!

– Ti voglio bene Mamma!! –

p.s. prossimo articolo su mio papà dal titolo: “perché lui i riesce sempre”…Immagine

Cit. by LINUS: “DEPRESSIONE POST PARTY”

8 Feb

Negli ultimi giorni mi sto appassionando sempre di più al Blog di Linus e nel rileggere questo suo post, devo dire che mi ci sono rivisto terribilmente… ve lo ri-posto qui sotto:

Il titolo è di Nicola, e rende bene l’idea. È una di quelle cose un po’ mitologiche tipo le malattie somatiche, tutti ne parlano ma poi sarà vero? Io mi ammalo sempre durante le vacanze, quest’anno mi sono salvato il Natale ma dopo la scorpacciata di emozioni dell’ultima settimana sono crollato appena arrivato il weekend. Che ho passato tra il letto e il divano, in tuta come uno di Scampia. Una Scampia siberiana, visto il paesaggio e le temperature. La cosa più difficile è stata sopportare la ripetitività dell’informazione televisiva, che sicuramente parte dal presupposto che nessuno guardi lo stesso telegiornale in due edizioni diverse. Le notizie, i servizi, le immagini, sono praticamente sempre gli stessi. Si, forse il segreto è non guardarli proprio.

Dopo averlo letto, non mi sono risparmiato dal rispondere… ecco cosa ho scritto, vediamo se siete d’accordo insieme con me:

Ciao Linus, devo dire che questo titolo è davvero azzeccato e sono inoltre convinto che almeno la maggior parte di noi “followers” di Deejay abbiamo provato la stessa emozione dopo la festa. Io ho definito il mio post-#grandeda30anni: “I GIORNI CHE SEGUONO IL RITORNO DALLE VACANZE”… insomma, uno strano magone che ti porti dentro, come se un pezzo di te l’avessi lasciato davvero “in vacanza”.
Mi ritrovo tantissimo in questo post e ringrazio Nicola per il titolo, neppure troppo metaforico ;)
Anche per questo mi sono guardato e riguardato il video omaggio che ho fatto per la festa:http://youtu.be/lM4FuXlLlpE
La prima parte contraddistingue la mia anima da Pirla, la seconda è PURA EMOZIONE…
Grazie per la letta!!

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: