Ci vorrebbe un po’ di Autocelebrazione, ma proprio non ce la faccio…

13 Apr

Vorrei fare una riflessione sulla Nightlife di oggi, che vorrei condividere con i colleghi (per favore astenersi chi ha cominciato 20 minuti fa ad esercitare la professione):

È assurdo vedere come nell’epoca dell’apparire, quasi tutte quelle che consideravamo delle qualità, sono diventate delle debolezze.

Fateci caso: 
– l’umiltà è vista come un sintomo di debolezza.
– la disponibilità non è più apprezzata, perché considerata un impegno, un dovere che non prevede ringraziamenti, ma solo rotture di palle.
– avere un basso profilo è un difetto, di conseguenza la presunzione e l’arroganza sono scambiate per dimostrazione di forza.

Sento sempre più parlare di “format”, degni della migliore Wanna Marchi, di nuovi Dj che neppure sanno come si carica una chiavetta, di banfoni che guardano gli Olandesi su Youtube e poi li imitano malamente.
La situazione ormai è sempre più ridicola e l’assurdità è che i Direttori Artistici/Proprietari si eleggono a grandi conoscitori del nuovo mondo, parlando di artisti stranieri EDM come se fossero loro cugini, solo per sentirsi al passo con i tempi.

Specifico che non parlo perché “faccio fatica a trovare serate”, anzi, grazie al background, il marchio radio che rappresento, la comunicazione sui Social network, l’onestà morale, del cachet e al mio carattere in genere, ho la fortuna di non stare fermo nessun weekend, a meno che non sia per mia personalissima scelta.

Parlo perché sono “sorpreso” dai cachet che sento in giro: gente che non vale una pippa, che si vende a svariate centinaia di euro se non di più e dall’altra, per “contrappasso”, personaggi che se la menano come se fossero la reincarnazione di Hardwell, uscire a 50/80€ pur di farsi vedere. Ah quanto nomi potrei fare… Magari qualcuno si sta anche leggendo… 

Se c’è una cosa che ho sempre odiato, è L’AUTOCELEBRAZIONE, ma purtroppo oggi sembra una delle pochissime strade per farsi eleggere a “un grande” – che tristezza!!!

Forse dovrei scrivere ogni giorno un pezzo del mio curriculum per far sbiadire un sacco di gente, spiattellare Network Radiofonici, Tv, Club Italiani e stranieri dove ho lavorato, ma mi starei talmente sui coglioni da solo, che ancora una volta opterò per il “démodé” Low Profile… e lo so: purtroppo al giorno d’oggi sono io che sbaglio!!

Il sistema non cambierà, anzi, andrà sempre peggio.
Io continuo sulla mia strada, vantandomi timidamente delle mie esperienze, di ciò che rappresento oggi e del Network per il quale lavoro (e che al contrario di chi lavora per Radio Zozzone o Minchia Televison), NON OSTENTO per portare a casa 50€ in più…

Chi mi conosce lo sa: neppure chiedo che mettano la mia foto sui Flyers…

Ancora una volta, senza fare nomi, vorrei ringraziare comunque, i colleghi che da sempre stimo e che mi dicono: “la tua grande qualità è l’umiltà. Potresti menartela e non lo fai” – e continuerò a non farlo, anche se credetemi, quanto piacerebbe anche a me avere la faccia come il culo e vendere la presentazione di una sagra di paese, come il Dopo Festival di Sanremo😉

Non sono fatto per l’AUTOCELEBRAZIONE. Sono fatto per chi (e per fortuna sono tanti), vedono in me un buon prodotto

Termino chiedendo gentilmente a simil Art Director, proprietari e affini di NON TAGGARMI nelle loro serate (dove non è previsto un mio ingaggio), a meno che non vogliate trovare un accordo economico e pubblicitario con me per arrivare agli oltre 36.000 contatti della mia pagina Facebook, i 6000 di Twitter, le 60.000 views del mio Blog… ah dimenticavo, i quasi 2.000.000 che ogni giorno ascoltano m2o…………. SIETE SEMPRE IN TEMPO PER PRENDERE “IL NUOVO CHE AVANZA“… ;) #ECCHECCAZZO!!!
Grazie!

P.s. Vorrei citare la frase che mi ha detto spesso uno dei miei più cari amici: “TU DEVI BUSSARE CON LE GINOCCHIA E FARE CASINO QUANDO ENTRI“…

Immagine

Una Risposta to “Ci vorrebbe un po’ di Autocelebrazione, ma proprio non ce la faccio…”

  1. daniele 15 aprile 2014 a 12:44 #

    Ciao Fabio , condivido in pieno, per scelta e per non scendere a compromessi non suono da diverso tempo , ma investo sulla mia cultura musicale… Un dj che forse ricordi …. Atlantique … Dany deezer

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: