Da Grandi imitazioni derivano Grandi responsabilità.

13 Ott

Cominciavo a chiedermi dove fossero… iniziavo a pensare che la cosa non facesse gola a nessuno, ma non ne ero poi così convinto, anche perché davanti ad una telecamera, anche solo fosse quella del parente che porta la cinepresa ad ogni pranzo di Natale , ci vogliono stare tutti.

Cerco d’andare per ordine. Poco più di un anno fa ho iniziato questo percorso che ho chiamato MINICLUBBING TV. A dire il vero avevo già fatto qualcosa con la più “Ego riferita” FDV TV – avevo cominciato la cosiddetta fase beta, quella d’iniziazione, quella che ti fa capire se stai facendo una puttanata oppure la direzione potrebbe essere quella giusta.

Portare le Telecamere nei locali è stata una sfida, di quelle nate con l’apparecchietto da 200€ comprato da Mediaworld un pomeriggio qualunque. Uno di quelli, che quando esci dal negozio con il sacchetto, ti offendi da solo perché se dentro di te il tuo IO ci crede, la tua realtà invece ti dice: “i locali non vogliono più spendere un soldo, si accontentano dei Dj (Pr con le chiavette USB e i dischi scaricati da Torrent), quelli gestiti dai Tavolari, altrimenti detti “NON CI FERMA UN CAZZO DI NESSUNO BOYS”.

Ho divagato un po’, ma mi piace sempre ricordare quando ho iniziato questo percorso. Quando ho iniziato a dire ai Direttori di locali: “facciamo il video della serata“?!? – la risposta era: “se ti va…” – cioè, credevano lo volessi fare per la gloria!! 
Per fortuna, nonostante scetticismo, ignoranza (nel senso di ignorare ciò che stessi facendo) e tanto altro, qualcuno ha cominciato a crederci.

Più volte in quest’anno, in queste 700.000 visualizzazioni, in questi 30 e passa locali che ci hanno scelto, ho pensato: “strano che nessuno ancora stia facendo la stessa cosa” – parliamoci chiaro: stare davanti ad una telecamera è difficile, ma con un po’ di faccia tosta e una piccola dose d’egocentrismo ci possono riuscire tutti. Un fatto diverso è di sicuro avere una buona strumentazione (la telecamerina da 200€ è un ricordo lontano), un buon cameraman, qualcosa da dire, un bel montaggio, una forte cassa di risonanza sul web e cosa più importante: UN CACHET CONTENUTO!

Ecco forse perché in quest’anno non ho mai visto qualcosa di simile, ma per contrappasso comincio a vedere qualche imitazione in giro. 
Essere “imitati” è un segno che le cose le stai facendo bene e questo non mi fa paura, anzi, mi mette quella giusta pressione per farmi migliorare ancora di più il prodotto.

Ovviamente spero che i direttori seri, i bravi gestori e chi fino ad oggi ha capito MINICLUBBING, non si innamori di nuove, ma forse ancora troppo acerbe realtà(?!).

Col tempo sicuramente arriverà qualcuno davvero bravo e concorrenziale. Da parte mia non mi resta che continuare a cercare quantomeno di fare la differenza.

Scusate se non faccio pubblicità alla concorrenza, ma qui le visualizzazioni bisogna sudarsele, quindi preferisco rimandarvi sempre a guardare il mio canale e pubblicizzare i locali che ci hanno scelto: http://www.youtube.com/MINICLUBBINGTV

Immagine

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: