La Sala Giochi

12 Ago

Benedetta sia la Sala Giochi, quella anni ’80, quella con le selle dei simulatori delle moto o delle auto, erose dal tempo o dalle cicche di sigarette.

Chi di noi maschi, non ha passato intere mattinate in sala giochi, soprattutto quando nn si andava a scuola o meglio: si faceva filone/sega (si bigiava)?!?
Ogni volta che mi capita d’entrare in una sala giochi respiro quei momenti, ritorno adolescente per un attimo, perché in sala giochi tutto è permesso. Nessuno ti potrà mai dire: “Hai 30 anni, smettila di fare il ragazzino”. Perché non c’è maschio degno di questo nome che non si scagli contro un punchball con quel l’aria inebetita, tipo: “aahahmmmmnnn”… Ecco, provate a immaginare la faccia di un uomo mentre emette questi versi paleozoici.

Ero così innamorato del concetto di sala giochi che quando vivevo dai miei qualche anno fa nella vecchia casa, avevo trasformato la taverna in un posto da “bische clandestine”: Tavolo da biliardo, Ping Pong, bancone del bar, narghilè, console dj e Xbox.
MINCHIA che momenti!!!

Non mi vergogno a dire che anche nella mia ultima vacanza nn conto le volte che ho giocato a biliardo, “costringendo” quella povera ragazza di Federica ad essere vessata dai miei “adesso ti disintegro, io ai tempi…, ma nn sei stufa di perdere” e altre minchiate del genere… Insomma la trattavo come se si chiamasse MARIO. Perché la sala giochi non ammette gentilezze, carinerie etc. La Sala Giochi è maschia e lo dimostrano anche le mille volte che la mia “terronaggine” veniva fuori prendendo a pugni il punchball. A tal proposito: ma dove si compra, quanto costa, chi ce l’ha? Lo Voglio!!!!!🙂

Senza vergogna o quasi posso dire che proprio l’ultimo giorno in vacanza la mia ultima spaccata a biliardo è stata “macchiata” da un mio mega pallonetto finito dritto nel vetro dell’uscita d’emergenza. I risultati sono nella foto sottostante ahaha

Oh cmq diamo a Cesare quel che è di Cesare: Fede è diventata brava a Biliardo, pur nn avendoci mai giocato e sono pronto a scommettere che col tempo potrò chiamarla anche MARIO e fare una gara di Rut…….. no vabbè, questo direi che è proprio troppo ahahah

Se state organizzando un mega torneo a calcio balilla, mi raccomando, tenetemi presente :)))

W la sala giochi, il miglior posto per bigiare, dopo il mare ovviamente.

20130812-114531.jpg

20130812-114604.jpg

20130812-114859.jpg

20130812-122352.jpg

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: