Cartoni animati pecorecci…

4 Mag

Ma che fine hanno fatto i cartoni animati di una volta? o cmq, perché sembra che oggi non li producano più??? Io nn ci credo che i bambini oggi si “accontentino” di guardare solo film e serie tv. Credo che i cartoni animati siano una parte fondamentale per la crescita di ognuno di noi.
Non nego che ancora oggi, se becco per caso Lupìn in Tv, lo guardo accanitamente ritornando indietro nel tempo di almeno 15 anni.

A questo punto qualcuno si chiederà: “e che c’entra il pecoreccio con i cartoni animati???”…
Bhè, credo che ogni nostra fantasia pianti le proprie radici proprio nei cartoni animati ed è grazie a quell’immaginario che dobbiamo i nostri gusti.

Non nego che i miei primi “pruriti” da putto li ho avuti con Georgie, emblema del pecoreccio, inno al menage e sogno di tanti bambini della mia generazione.
Una ragazza, dolce, bella e con dei capelli fluentissimi biondi (forse orfana) che si ritrova a vivere con due fratelli che sistematicamente schiaccia alternatamente… (Chi di noi non avrebbe voluto essere Abel)…
A mio parere neppure i migliori sceneggiatori erotisoft avrebbero saputo pensare a scenario migliore.

Sicuramente un plauso va anche a Fujiko (Margot) di Lupìn e Lamù… Porca miseria Lamù!!!! La ragazza venuta dallo spazio in completino tigrato e capelli blu… Neppure la Tommasi arriverebbe a tanta cafonaggine misto porno!!!

Altri nomi che potrei fare sono: “È quasi magia Johnny” che da eterno indeciso (secondo me furbo), ne approfittava per schiacciare sia Tinetta che Sabrina oppure Occhi di gatto: 3 sorelle, il trio compatto che rubava in completino in VERNICE… Assurdo!!!

Ce ne sono tanti di cartoni che hanno scatenato le prime avvisaglie a noi maschietti… Ovviamente nn conosco fantasie e gusti femminili, ma sarei curioso di sapere se il Gatto Giuliano di Licia oppure Sampei potessero sortire gli stessi effetti…

L’ultima riflessione la faccio sui Giapponesi, creatori di questi cartoni, che nelle loro versioni integrali erano assolutamente da censura, tant’è vero che in Italia, noi bambini abbiamo solo assaporato il gusto di togliere i vestiti a Candy Candy (mammamia se portava sfiga), ma niente più.

Infondo meno male che si cresce va… I gusti maturano, ma il fatto d’essere cresciuto con il mito della ragazza bionda con i capelli fluenti e dal viso dolce mi fa pensare molto sulla mia scelta di oggi…………. eheh

W i vecchi cartoni animati e speriamo che un giorno i nostri figli grazie a noi possano conoscerli… e noi, fare commenti pecorecci insieme a loro😉

20130504-104036.jpg

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: