Nati nel 1982: Emozionarsi per un Sogno! #grandeda30anni

1 Feb

Una Miriade di Emozioni, impossibile descriverle tutte in un post, impossibile trasmetterle a chi non c’è stato, impossibile da ripetersi, se non (forse) ai prossimi 30 anni di RADIO DEE JAY… la Radio, non una Radio qualunque… un posto dove i sogni prendono realtà, una voce unica che mi accompagna da quasi 30 anni, una compagna che giorno per giorno ha lavorato nella mia testa facendomi innamorare perdutamente di questo mondo, quello fatto da una voce, qualche emozione e un microfono!!

Scusate se butto parole a caso, ma la Festa per i 30 anni di Dee Jay è stata più bella di un concerto degli U2, più emozionante di qualsiasi altra cosa che io potessi mai immaginare!!

Mai come oggi mi sono svegliato con una grande felicità interiore, ma allo stesso tempo quel magone da “post vacanze”, quello che ti prende inevitabilmente quando torni a casa e realizzi che continuerai a sentire i tuoi amici, ma non sarà la stessa cosa, perchè seppur per poco tempo tempo ti sei sentito PARTE DI QUELLA FANTASTICA FAMIGLIA… e a casa proprio non ci vuoi tornare!!

Il tempo ieri si è fermato, sono tornato un 15enne che ascoltava spasmodicamente il Dee Jay Time, uno di quelli che registrava i programmi della radio, uno di quelli che provava a fare l’ALBERTINO davanti allo specchio e avrebbe tanto voluto che in console ci fosse Mario Fargetta… uno dei Dj migliori del mondo, nonché una gran bella persona che ora gira il mondo con le sue produzioni firmate Get Far… io sono uno di quelli che un bel giorno a 19 anni se n’è andato dalla sua città nativa perché il suo sogno era fare la Radio, di entrare un giorno a Radio Dee Jay, anche per fare i programmi più improbabili e agli orari più sfigati… RAGAZZI, stiamo parlando della RADIO, non una radio a caso!!!!!

Ricordo ancora quando militavo a Hit Channel e poi Rtl 102.5 e in onda dicevo che il mio Idolo di sempre era Albertino!!!! Cazzo, quante sgridate che mi sono preso, ma chissenefrega… ieri tutto è stato giustificato e ha preso forma!!!

Sono orgoglioso d’essere nato nel 1982, orgoglioso d’essere sempre stato fedele a Radio Dee Jay, orgoglioso d’aver imparato a fare la Radio ed essermene INNAMORATO!! Orgoglioso di credere in un sogno: quello di arrivarci un giorno, proprio da umile operaio al servizio del lavoro più bello del mondo.

L’emozione nel veder sfilare tutto il meglio che l’Italia ha sfornato negli ultimi tre decenni sulla passerella del Forum, fa capire quanto Dee Jay sia un oasi nel deserto, una principessa sempre più affascinante, forse irraggiungibile, ma chissà…!!

Non mi vergogno nel dire che vedere Linus e Claudio Cecchetto sullo stesso palco mi ha terribilmente emozionato, quasi fossero miei due parenti che si riappacificano dopo anni di odio, così come vedere un “mostro” come Gerry Scotti abbandonare il suo aplomb super professionale, perché smanioso di volere essere ancora il Dee Jay di 30 anni fa… per non parlare del il mio Idolo di sempre Albertino, ovvero colui che non sbaglia MAI MAI MAI un intro con la voce vibrante di chi fa fatica a realizzare nonostante sia tra i migliori speaker radiofonici in assoluto…

mi sono sentito come parte di una Grandissima Famiglia!!! Non c’è niente di ieri sera che non mi faccia pensare: Radio Dee Jay è la Radio Migliore del MONDO e rimane il mio sogno più Grande!

Grazie Linus, grazie davvero per quello che hai fatto in questi ultimi 30 anni di radio e 18 di “paternità” ;)

Grazie anche a chi ha capito queste parole, a chi c’era ieri e oggi non ha voglia “di tonare a scuola”, dopo una “vacanza, la più bella del mondo”…

8 Risposte to “Nati nel 1982: Emozionarsi per un Sogno! #grandeda30anni”

  1. anduena 1 febbraio 2012 a 12:25 #

    Stupende parole!

  2. Tommaso Zanna 1 febbraio 2012 a 16:26 #

    ti ho appena scritto in mail…grazie mille per aver sintetizzato il pensiero di molti fan della Deejay storica! Tommaso “Zanna”

    • fabiodevivoblog 8 febbraio 2012 a 10:50 #

      Ciao Tommaso, ho letto la mail finalmente… ti chiedo di pubblicarla come commento così ti rispondi direttamente qui. Grazie Mille!!

      • Bacia la pioggia 8 febbraio 2012 a 16:46 #

        Ecco il copia e incolla…a presto🙂 Tommaso

        Ciao!
        Non ci conosciamo, ma volevo semplicemente dirti che mi hai emozionato con il post sul tuo blog relativo alla festa dei 30 anni di Deejay…credo tu abbia sintetizzato quello che hanno provato tutti quelli cresciuti con il Deejay Time a metà anni ’90…o se non tutti, di sicuro me. Ieri non ero alla festa, per questioni di distanza e perchè non ho trovato i biglietti… però c’ero col cuore, non potevo dimenticare la “mia” radio, dal 1994 sono sempre stato un “hooligan” di Deejay e stamattina mi son messo in rete a cercare un po’ di foto e di racconti di chi c’era stato… e ho trovato il tuo blog.
        Mi presento : Tommaso, da Firenze, classe ’79, anche io talmente cambiato nel profondo da quello che è stato (che è e che sarà) il mondo dei deejay e della radio fin da ragazzino che…alla fine nel mio piccolo sono entrato (sto ancora cercando di entrare) in quell’ambiente come lavoro a tempo pieno.
        Potrai immaginare che non è facile, tuttora alla “veneranda” età di 32 anni sto lottando ogni giorno per costruirmi la mia identità e propormi in giro… ho lavorato in diverse radio locali qui a Firenze, come fonico e come dj dal 1999, fino a che nel 2007, in enorme ritardo rispetto ai miei colleghi, ho scoperto il microfono…e non l’ho più mollato!
        Attualmente ho finito una collaborazione con una webradio, e sto tentando la grande avventura a Roma… cercando di inserirmi nell’ambiente con la classica trafila di demo, curriculum, mail, colloqui, provini, “le faremo sapere”, ecc…
        Ma al di là di questo…la cosa che mi ha colpito del tuo blog è che pochi post più in basso a quello sulla festa di Deejay è un’altro post, sulla nostalgia musicale e non. Ho ammirato molto anche qui la sintesi con cui hai stroncato i puristi della musica e i nostalgici… è una coincidenza non da poco, dato che, oltre alla radio e ai miei “sogni nel cassetto” di arrivare a un network o a una radio importante, ho anche da circa un annetto messo in ballo anche un altro progetto artistico. Ho pubblicato un romanzo a Aprile del 2011 con un piccolo editore, e sto cercando, ovviamente con pochi mezzi a disposizione, di smazzarmi per conto mio la promozione e la visibilità. Il romanzo è una storia che parla di radio e di musica, ovviamente, ed è un qualcosa in cui ho messo sia la passione di me da ragazzino per la radio, ma anche e soprattutto una parodia dei nostalgici anni ’80. Non è un romanzo autobiografico… è una storia vera e propria, che si svolge in parte nel mondo delle radio di fine anni ’90, per andare a colpire proprio quel periodo storico in cui stavano cambiando le tecnologie, la musica, il modo di fare radio, e dove certe mode anni ’80 che non si rinnovavano cominciavano già a risultare patetiche….
        mi piacerebbe sapere che ne pensi, magari fartelo leggere…
        se ti interessa c’è un blog al sito http://bacialapioggia.wordpress.com
        grazie mille in anticipo per la disponibilità!!
        A presto!
        Tommaso “Zanna”

  3. nonlovolevo 1 febbraio 2012 a 16:40 #

    Segnati queste parole: sono convinta che un giorno ci entrerai a far parte pure tu😉

    • fabiodevivoblog 8 febbraio 2012 a 10:50 #

      l’ho letto solo ora… se lo dici tu, vale più di mille altre parole e lo sai!!! Grazie Mille… sei speciale!!

  4. Cristiano 2 febbraio 2012 a 13:14 #

    Beh caro Fabio,
    dalle tue parole si capisce quanto questo evento ti abbia entusiasmato!
    Ti conosco abbastanza bene per essere certo,che in quel mondo faresti la tua PORCA figura !! Non mollare i tuoi sogni,prima o poi sono convinto che si avvereranno !!🙂
    Un grande abbraccio

    • fabiodevivoblog 8 febbraio 2012 a 10:51 #

      Grazie Mille Bro!! Quello che più importa è proprio trasmettere l’amore e la passione chje provi verso quel sogno… aldilà della realizzazione di quest’ultimo, sono felice di saper trasmettere quello che provo guardando seppur da lontano questa splendida realtà!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

claudia genolini

"La Vita è troppo bella per essere insignificante" C. Chaplin

Social Girls

Il blog (semi serio) di @cristinasimone

postumano

umanesimo, postumanesimo o transumanesimo?

VdiC - Vomito di Caramelle

1. Esternazioni violente su ciò che è fatto male 2. Respect per tutti gli altri

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: